L’assicurazione professionale avvocati “all risks” 

Le coperture assicurative a garanzia della delicata professione di avvocato viste in controluce

L’assicurazione professionale avvocati difende il patrimonio personale del professionista da una richiesta di risarcimento derivante da responsabilità civile professionale. L’impostazione delle polizze rc professionali per gli avvocati è “All Risks”. Viene coperta la totalità delle attività professionali consentite dalle leggi e dai regolamenti che disciplinano l’esercizio della professione. Non è coperto solo ciò che viene espressamente escluso o limitato nella polizza stessa.

Il Decreto Orlando che entrerà in vigore ad ottobre 2017 ha riformato il settore dell’assicurazione rc professionale degli avvocati.

Perché dichiarare il fatturato?

Le polizze professionali a copertura della professione forense ad oggi presenti sul mercato coprono l’attività svolta dall’Avvocato prendendo come riferimento ai fini della quotazione principalmente il fatturato (oltre che sinistri e circostanze note). Normalmente non è rilevante la branca del settore ove è esercitata l’attività, sia essa Civile, Penale, Amministrativa o Tributaria ecc.

Rc conduzione studio e Rco

Le rc professionali comprendono in copertura anche la responsabilità civile derivante dalla conduzione dello studio professionale. A tal proposito gli Assicuratori chiederanno all’Avvocato la sede con indirizzo dettagliato ove è svola l’attività professionale.

Inoltre nell’ipotesi in cui l’Avvocato abbia anche dipendenti e/o collaboratori consigliamo di includere in polizza la cd. RCO che è la responsabilità civile che il professionista, in qualità di datore di lavoro, ha verso i  suoi dipendenti (2087 c.c.).

Esempi di errori professionali

Le ipotesi di errore professionale per gli Avvocati sono molteplici, di seguito vengono riportate quelle più frequenti.

Scadenza di termini. Un’attività tardiva oltre il termine stesso entro il quale esercitare un diritto che comporta prescrizione o decadenza del diritto stesso per la parte interessata (ad es. tardiva opposizione a decreto ingiuntivo).
Condotta errata da parte dell’Assicurato. A prescindere se l’attività sia svolta in tempo utile, come ad esempio la nullità della notifica per errato destinatario.

Comportamento inerte. Un’omissione di un’attività che il professionista non ha mai svolto, come ad esempio un’omessa proposizione di appello oppure omesso deposito del fascicolo di parte.

Quanto costa la polizza?

Esempi di tariffa

 

assicurazione professionale avvocati

 

Tariffa per Avvocato per fatturato fino a € 30.000,00

 

 

 

 

Tariffa per Avvocato per fatturato compreso tra € 30.001,00 ed € 70.000,00

 

 

 

 

 

 Tariffa per Avvocato per fatturato compreso tra € 70.001,00 ed € 150.000,00

 

 

 

 

 

Sopra sono riportati degli esempi di tariffa di polizza rc professionale avvocato che svolge la sua attività individualmente (non in forma collettiva) conformi al recente Decreto Orlando di ottobre 2016.

Rc professionale degli avvocati è obbligatoria?

Gli Avvocati come gli altri professionisti sono obbligati a stipulare una polizza rc professionale a tutela dei propri clienti. Tale obbligo è entrato in vigore dall’Agosto 2013. In ogni caso proprio per gli Avvocati, il legislatore ha rimandato ad un regolamento attuativo  la specifica della copertura. Tale regolamento è stato emanato, come sopra accennato, nell’ottobre 2016.Specifica le coperture assicurative minime per le polizze rc professionali degli avvocati.

Chi sono i soggetti assicurabili?

La polizza può essere stipulata dal Singolo professionista che si assicura per conto proprio, tale ipotesi riguarda la gran parte dei nostri Clienti. Inoltre è possible assicurare anche il solo Studio Associato, in tal caso è la persona giuridica che è contraente della polizza. Infine l’assicurazione professionale avvocati prevede la possibilità di assicurare sia le attività svolte dallo Studio Associato che fattura con propria partita iva e sia le attività svolte dai singoli componenti l’associazione professionale fatturata con partita iva personale dei singoli. Per tale ultima opzione gli Assicuratori richiedono che in fase precontrattuale il Contraente dichiari il cumulo del fatturato.

 

Attività assicurabili a pattuizione espressa

Ad oggi l’assicurazione professionale avvocati ha un’impostazione cd. All Risks come meglio indicato dal Decreto Orlando. Vale la pena soffermarsi sulle attività che sono incluse in copertura solo su espressa richiesta del Contraente. Tali estensioni potrebbero portare ad un sovrappremio.

Pertanto se tali attività non sono espressamente ricomprese nel certificato di polizza vengono escluse della copertura.

Ma quali sono queste attività coperte a pattuizione espressa?

  • Prestazioni in società quotate in borsa o banche, compagnie di assicurazione o aziende di credito in generale;
  • prestazioni in società tenute alla redazione del bilancio consolidato;
  • consigliere di amministrazione,
  • componente di collegi sindacali,
  • revisore contabile,
  • amministratore di condominio.

 

Come funziona la retroattività illimitata?

Garanzia fondamentale, inoltre, nelle polizze in regime claims made è la retroattività. Veniva concessa dalla Compagnia e che doveva essere pari al numero di anni di attività esercitata.

Oggi, a garanzia dell’Avvocato, col decreto Orlando viene imposta una retroattività illimitata. Con la retroattività la polizza è operante anche per la responsabilità civile derivante da fatti professionali svolti nel passato, ma che al momento della stipula non abbiano generato nulla di “noto”.

 

Sinistri pregressi, Circostanze note

Nella fase immediatamente precedente alla stipula dell’assicurazione professionale l’Avvocato dovrà fornire informazioni su eventuali polizze in corso o già scadute. Riveste una fondamentale importanza la comunicazione da parte dell’Avvocato di eventuali richieste di risarcimento ricevute negli ultimi 5 anni. Anche di fatti e circostanze che potrebbero originare una richiesta di risarcimento danni vanno dichiarati. Tale comunicazione dovrà essere corredata da una breve relazione sulla dinamica dei fatti.

Riteniamo che sia di notevole importanza la fase precontrattuale alla stipula di un’assicurazione professionale Avvocati. Viene richiesta un’adeguata riflessione proprio riguardo alla compilazione del cd questionario – modulo di proposta. Dichiarazioni inesatte o reticenti, come disciplina il codice civile, potrebbero invalidare il diritto al risarcimento soprattutto se prodotte per colpa grave e dolo.

Affidarsi ad esperti del settore è un’operazione che tutela l’Avvocato da eventuali sorprese che potrebbero emergere in caso di sinistro.

 



Ultima modifica: