L’assicurazione rc professionale per Fisioterapista tiene indenne tale professionista sanitario da errori che potrebbero essere causati dallo svolgimento della quotidiana delicata attività professionale. L’errore professionale del Fisioterapista potrebbe causare un danno a terzi – che sono normalmente i pazienti – e quindi tale danno, qualora venga accertata la responsabilità, dovrà essere pagato economicamente col patrimonio personale del Fisioterapista stesso. Proprio con la finalità di tenere indenne il patrimonio personale, l’assicurazione professionale per Fisioterapista si sostituisce all’assicurato nel pagamento del danno cagionato al paziente.
Si comprende come la stipula di un’assicurazione professionale conferisce tranquillità e serenità nello svolgimento della delicata attività professionale.
Inoltre l’assicurazione rc professionale è stata resa obbligatoria anche per il comparto sanitario con diversi interventi normativi entrati in vigore tra agosto 2013 ed agosto 2014.
Le polizze normalmente non indicano lo specifico delle attività coperte ma rimandano a tutte quelle che sono consentite dalla normativa in vigore (leggi, regolalmento dell’albo, ecc.) nel momento in cui viene svolta la professione. A completamento le condizioni di assicurazione indicano anche quali sono le attività o ipotesi non coperte dalla polizza professionale nei diversi articoli ed in particolare nel paragrafo/articolo delle “esclusioni” (come normalmente viene rubricato).
Le polizze professionali per Fisioterapisti presenti sul mercato sono generalmente in regime claims made: ciò significa che sono coperte le attività del Fisioterapista svolte durante il periodo di assicurazione o anche prima della stipula della polizza (se la Compagnia concede la retroattività) sempre se pervenga un reclamo (inteso come ad esempio richiesta di risarcimento, avviso di garanzia, circostanza nota, ecc.) prima che scada la polizza professionale (in pratica durante il periodo di assicurazione).
Importante è delineare la clausola della retroattività: la polizza professionale per Fisioterapista dà copertura anche per le prestazioni professionali svolte anche prima della stipula sempre se tali prestazioni, già prima di stipulare la polizza, non abbiano generato dei reclami noti come richiesta di risarcimento danni, avviso di garanzia, o ogni altro fatto o atto che in qualche modo determinino probabilmente una successiva richiesta di risarcimento danni.
Il numero di anni di retroattività ci dice per quanti anni a ritroso i fatti professionali pregressi possono essere coperti dalla polizza che oggi vado a stipulare.
Le polizze professionali per Fisioterapisti, secondo ciò che offre normalmente il mercato assicurativo, hanno dei massimali che partono da € 500.000,00 fino € 2.000.000,00 salvo particolari pattuizioni che li derogano. Ricordiamo che il massimale è il massimo esborso economico che la Compagnia si impegna a pagare in caso di sinistro.
Le franchigie vanno da € 250,00 per sinistro fino a € 2.000,00: al crescere della franchigia diminuisce il premio annuale (=prezzo) della polizza.

Per ogni esigenza e/o assistenza non esitare a contattare i nostri uffici.



Ultima modifica: