L’assicurazione a copertura dei rischi professionali del consulente informatico o più tecnicamente di colui che, in forma individuale o in forma societaria, presta Servizi Informatici copre le attività relative allo sviluppo, l’implementazione, personalizzazione ed il mantenimento di software, consulenza nella vendita, utilizzo ed applicazione di hardware e software. In particolare per servizi di informatica si intende:

– analisi, progettazione, sviluppo, realizzazione, modifica/implementazione, installazione, cessione di licenza e gestione di software, sistemi informatici e sistemi di rete;
– analisi, consulenza, direzione progetti, attività di perito in genere (laddove il professionista è autorizzato per legge allo svolgimento di tale funzione);
– distribuzione, commercializzazione e cessione di software prodotti da terzi;
– distribuzione, commercializzazione, installazione, manutenzione/implementazione, cessione di hardware e componenti hardware prodotti da terzi;
– fornitura di servizi Internet e servizi ad essi collegati;
– gestione ed amministrazione di servizi di dominio;
– web design e servizi a questo collegati;
– elaborazione dati ed informazioni per conto di terzi (esclusi servizi di pagamento).

La richiesta da parte del mercato di tale polizza professionale è stata progressivamente crescente negli ultimi anni in quanto la figura del consulente informatico è sempre più richiesta in maniera trasversale in ogni ambito produttivo.  Da qui si registrano responsabilità più complesse di tale professionista che con idonea polizza assicurativa sono specificamente assicurate e tenute sotto controllo.

Ad oggi  le assicurazioni rc professionali per aziende che prestano consulenza e servizi di informatica sono in regime claims made: coprono le richieste di risarcimento danni pervenute per la prima volta durante il periodo assicurativo per fatti posti in essere entro la di retroattività concessa dalla Compagnia di Assicurazioni.

Copyright: Tali polizze normalmente sono estese ai danni causati a terzi dalla non intenzionale violazione di diritti d’autore, marchi di fabbrica, diritti di disegno.

Privacy: l’assicurazione rc professionale per servizi informatici è operante anche per responsabilità derivante da mancato rispetto della normativa privacy.

Virus informatici: l’Assicurazione si intende estesa ai danni causati a terzi dalla non intenzionale trasmissione da parte dell’Assicurato di virus informatici che causino perdite o danneggiamenti ai propri clienti.
La garanzia non copre nei seguenti casi:

– quando il virus informatico è stato creato intenzionalmente, oppure modificato od utilizzato dall’Assicurato o da qualunque persona del cui operato debba rispondere e che acceda alle informazioni e sistemi di comunicazione dell’Assicurato stesso;

– quando il virus informatico è auto-replicante e contamina i sistemi informatici su scala nazionale, o una determinata classe o settore di utilizzatori.

 

Esclusioni di copertura

La polizza rc professionale per società di informatica, però, presenta ipotesi di non copertura, tra le quali:

– attività svolte per conto di società di “automazione industriale”;

– attività di produzione hardware;

– attività svolte per conto di società farmaceutiche ed industria sanitaria;

– attività svolte per conto di società che effettuano il controllo del traffico aereo;

– attività ad uso militare e per la difesa terrestre;

– sviluppo di video-giochi e giochi elettronici, attività legate al mercato digitale ed ai motori di ricerca;

– attività legate ai processi di pagamento (quali ad esempio Internet Banking, sviluppo di programmi per scommesse e giochi d’azzardo, sistemi quali ad esempio “Pay Pal”, ecc.);

– attività di sviluppo di applicativi di sicurezza e sistemi di allarme;

– danneggiamento od il cattivo funzionamento dei servizi forniti dai provider o servizi di telecomunicazione, salvo quando tali servizi vengono forniti dall’Assicurato.

 

Quanto costa

Il premio annuale da pagare viene parametrato in base al fatturato del professionista singolo o in forma societaria.

Ad esempio, per un massimale di € 250.000,00, e fatturato annuo di € 30.000,00 il premio annuale è di € 165,00.

 

Per ogni esigenza non esitare a contattare i nostri uffici o richiederci un preventivo!

 

 

 



Ultima modifica: